Viaggio in Sri Lanka: dieci cose da vedere

“Voglio andare in Sri Lanka, ma quali sono le cose da vedere”? Cosa non posso assolutamente perdermi durante il viaggio? Questa sono le domande ricorrenti che vengono fatte agli agenti di viaggio durante la consulenza.

I consigli degli esperti su una destinazione poco conosciuta come lo Sri Lanka sono fondamentali per organizzare un viaggio perfetto e tornare a casa soddisfatti.

Prima di tutto è importante valutare il tempo che si ha disposizione per la vacanza in Sri Lanka. Le attrazioni sono tante e a seconda della disponibilità e della propensione e degli interessi possiamo consigliare un itinerario che rispecchi le intenzioni di viaggio.

Dopo questa premessa, è giunto il momento di stilare una lista dei luoghi più importanti, delle cose assolutamente da vedere secondo il nostro punto di vista.

  • Sigiriya

L’imponente Sigiriya è un capolavoro della natura. Per arrivare sulla sommità della roccia bisogna faticare un pochino e fare circa 1200 scalini. La difficoltà del percorso è ripagata dal panorama che si vede una volta arrivati dove un tempo c’era il palazzo di Re Kassapa.

sigiriya_srilanka_ceylonroots
Sigiriya vista dai giardini interni

Si ha come la sensazione di essere al centro del mondo, circondati dalla natura mentre la vista spazia per chilometri nella giungla verde smeraldo. L’escursione a Sigiriya è una delle esperienze che resterà impressa nella mente conquistando anche il cuore dei visitatori.

  • Little Adam’s Peak

Un luogo da sempre frequentato dai pellegrini per ammirare l’orma di Buddha o di Adamo (in base al credo religioso) ed oggi meta di escursione dei turisti che voglio ammirare dall’alto il paesaggio delle montagne circostanti.

Questo luogo è situato nella parte meridionale della Hill Country, e il momento migliore della giornata per visitarlo è l’alba quando le prime luci del mattino regalano uno scenario unico che dà vita al riflesso dell’ombra della montagna sulla foschia.

Ella_srilanka_ceylonroots

  • Dambulla: Royal Rock Temple 

Il tempio di Dambulla è un luogo dove si respira una forte spiritualità. Il suggestivo complesso è a 160 m sopra la strada principale ed è perfettamente incastonato nella roccia. L’edificio si presenta bianco all’esterno e si compone di 5 grotte contenenti in totale 150 dipinti e statue di Buddha.

Dambulla_tempio_srilanka_ceylonroots

Il silenzio che avvolge l’intera area, nonostante la presenza di gente locale in preghiera e di turisti rende la visita un momento di pace e riflessione.

  • Kandy: il tempio del Sacro Dente 

Il fermento della popolosa città di Kandy contrasta con il silenzio dell’area del Tempio che custodisce la reliquia più preziosa dello Sri Lanka: un dente del Buddha. 

esalaperahera_srilanka
Esala Perahera

Kandy è conosciuta per l’Esala Perahera: la celebrazione più spettacolare dello Sri Lanka. Si svolge in dieci giorni e l’ultima notte l’elefante di Maligawa sfila su teli bianchi trasportando un baldacchino con all’interno una copia dello scrigno della sacra reliquia.

  • Gli elefanti di Pinnewala

Una delle attrazioni da non perdere in Sri Lanka è l’orfanotrofio degli elefanti. È stato fondato per salvare gli elefanti orfani o abbandonati ed è un luogo immerso nel verde dove si scopre la dolcezza di un animale dall’apparenza “pesante”.

Elefanti_Pinnewala_srilanka

Gli elefanti si muovono liberamente nella riserva sotto il controllo dei mahout. Ad orari prestabiliti si recano a fare il bagno nel fiume davanti agli occhi curiosi dei turisti. Uno dei momenti più teneri dell’esperienza è l’allattamento dei cuccioli di elefante.

  • Piantagioni di Tè

Lo Sri Lanka è conosciuto in tutto il mondo per la produzione di Tè che gli inglesi hanno introdotto nel XIX secolo. Il paese è il quarto produttore di tè al mondo.

raccoglitricidite_srilanka_ceylonroots
Raccoglitrici di Tè nelle piantagioni

Le piantagioni di tè si trovano nella Hill Country grazie al clima ideale per la coltivazione. Le famiglie tamil, da sempre addette alla raccolta, si distinguono nel verde smeraldo dei terrazzamenti grazie ai loro sari dai colori sgargianti. Meritano una visita sia le piantagioni di tè che la fabbrica del tè per scoprirne il processo di lavorazione.

  • Viaggio panoramico in treno

Il viaggio in treno è una delle esperienze da fare durante un viaggio in Sri Lanka. La lentezza del ritmo unita al rumore rendono ancora più magico il paesaggio che si ammira dal finestrino. Durante i tratti panoramici della Hill Country (da Nuwara Eliya a Kandy o da Nuwara Eliya a Ella) si possono riconoscere le tamil nei loro sari colorati durante la raccolta giornaliera del tè.

ella_train_srilanka
Viaggio in treno
Credits: Jordan Hammond
  • Jaffna e il nord

Una delle cose da vedere in Sri Lanka è Jaffna nella parte settentrionale dell’isola. Il nord dello Sri Lanka è un mondo a parte con un clima arido. Le differenze si notano anche nella lingua, in cucina e nella religione. Ciò che colpisce è la luce surreale dell’isola di Jaffna.

A Jaffna sono tanti i templi hindu, ma ci sono anche molte chiese. Da non perdere è il Jaffna Fort che si affaccia sulla laguna ed è una delle fortificazioni olandesi più imponenti di tutta l’Asia. Da ciò che rimane oggi del forte, complici le operazioni di restauro, è possibile ammirare il panorama della città.

  • Galle

Una delle tappe imperdibili per chi sceglie di viaggiare nel sud dello Sri Lanka. È un luogo scenografico e contemporaneamente un punto di riferimento per il commercio. Una città dove l’ambiente tropicale si confonde con l’architettura classica per creare un paesaggio scenografico.

Il Fort di Galle è stato inserito dall’Unesco tra i siti Patrimonio dell’Umanità. Costruito dagli olandesi a partire dal 1663 ed esteso su 36 ettari oggi ospita ancora uffici amministrativi e gente comune, ed è questo a renderlo un luogo pieno di energia.

fort-walls-galle-sri-lanka_nationalgeo.
Fort Galle
Credits: National Geographic
  • Yala National Park

Per chi ha voglia di vivere l’esperienza di un safari fotografico, Yala è il posto giusto dove avvistare felini e non solo. In parte riserva naturale integrale e in parte parco nazionale è diviso in 5 blocchi.

Il momento migliore per visitare il parco è durante la stagione delle piogge dove gli animali si disperdono su una vasta area. Le visite si svolgono a bordo di un fuoristrada che si destreggiano nella boscaglia del parco.

Yala-National-park-Sri-Lanka-ceylon roots
Yala National Park Credits: Ombra Lanka T.o.

 

Questa è la nostra lista sulle 10 cose da vedere assolutamente per chi sceglie di fare un viaggio in Sri Lanka. Se avete voglia di scoprire gli altri luoghi magici di questo paese, e avete voglia di leggere ancora un po’ abbiamo raccontato in altri post del blog, le meraviglie dell’isola.

Se invece volete organizzare un viaggio in Sri Lanka, siamo qui per aiutarti e renderlo speciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *